Gli antichi romani erano ghiotti del nettare di Bacco, che consumavano nei loro luculliani banchetti della durata di un’intera giornata. Ed è dedicata proprio alle nostre radici la decima edizione del Savignano Wine festival, che per l’occasione si trasforma in una vera e propria rievocazione storica all’insegna dell’enogastronomia.

Sabato 5 agosto infatti, quel ponte sul Rubicone, attraversato da Cesare nel 49 a.C. tornerà ad essere il centro dell’Impero per una sera e grazie al gruppo di rievocazione storica Legio XIII Gemina l’intera città farà un salto indietro nel tempo.

Nell’accampamento Romano ricostruito lungo gli argini del fiume saranno riproposti la vita da campo e gli addestramenti con le armi del Legionario, nel centro storico sfileranno le truppe con movimenti di schiera, si svolgeranno battaglie tra Romani e Celti e duelli tra gladiatori ma non mancheranno anche spettacoli di danzatrici e musici itineranti, giochi antichi per bambini e soprattutto i banchetti, i principi della giornata.

Il pubblico potrà far parte dell’evento sottoponendosi a veri e propri addestramenti alle armi, vestendosi a tema e soprattutto grazie alle 40 cantine presenti e ai menù dedicati elaborati dai ristoratori locali potrà godere degli antichi piatti e bevande dell’epoca, attraverso percorsi didattici ed enogastronomici unici nel genere e nel territorio.

L’ingresso al Festival è libero e gratuito.

5 agosto, Savignano Wine Festival. Ingresso libero. Info: savignanowinefestival.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here