Continua BIM!, il Festival multidisciplinare dedicato alla cultura e all’arte contemporanea per bambiniragazzi e famiglie, il cui obiettivo è quello di creare occasioni di incontro tra l’arte contemporanea e l’infanzia. Il Festival, curato da Katrièm Associazione, giunge al suo secondo weekend con appuntamenti tra Cesena e Savignano nelle giornate di sabato 14 e domenica 15 ottobre. Il programma prevede da un lato i primi due incontri del convegno-laboratorio per adulti, insegnanti ed educatori incentrato sui temi dell’educazione, presso la libreria Ubik di Cesena, dall’altro  il secondo appuntamento dedicato alle famiglie a Savignano con laboratori, performance e percorsi narrativi.

Dateci tempo. Per una pedagogia del tempo naturale” è il titolo del convengo-laboratorio per adulti che propone anche quest’anno una riflessione sul senso dell’educazione a partire dalle pratiche educative di Gianfranco Zavalloni. Il programma del convegno di quest’anno è incentro sui “diritti naturali dei bambini” e sull’importanza del libero movimento all’aria aperta per la loro crescita. Il primo incontro si terrà sabato 14 ottobre dalle ore 15.30 alle ore 18.30 presso al libreria Ubik di Cesena e vedrà come ospiti Rachele Furfaro e Renato Quaglia, rappresentanti della Fondazione Foqus di Napoli. Tale Fondazione comprende sia una scuola per l’infanzia e una primaria in cui vengono applicate costantemente le teorie educative di Célestin Freinet, padre fondatore del Movimento di Cooperazione Educativa, sia un centro scolastico per ragazzi con la syndrome di Down e alter tipologie di disabilità. A questi servizi si aggiungono inoltre una serie di attività di diverso genere che coinvolgono non solo i più giovani ma anche gli adulti e gli anziani. Il secondo incontro si terrà invece domenica 15 ottobre dalle 10 alle 13 sempre presso la libreria Ubik e consisterà in un dibattito insieme a educatori, gruppo e scuole che hanno realizzato o stanno realizzado in Italia esperienze di pedagogie vicine alla visione del convegno. All’interno della libreria sarà possible reperire tutti i materiali relative alle diverse realtà che parteciperano al convegno-laboratorio a cui si aggiunge una selezione di libri sui temi dei vari incontri.

Gli incontri dedicati alle famiglie si spostano invece a Savignano nella giornata di domenica 15 ottobre. Alle ore 15 presso la sala Allende si terrà il laboratorio di arti visive, geografia sperimentale e movimento creative “Isole remote” curato da Chiara Castaldini e Alessandro Carbonic che guideranno genitori e bimbi in un viaggio di immaginazione attraverso le parole di Judith Shalansky. Le isole diventeranno poi degli spazi teatrali le cui narrazioni saranno messe in scean alle ore 18 nella performance “L’atlante di Judith”: un performer legge ad alta voce le storie, mentre un altro le anima attraverso l’uso di oggetti e materiali. Presso la Vecchia pescheria, alle ore 17 si potrà invece partecipare alla performance e atelier “La sartoria del coniglio Juan Rafael: abiti per animali” curate da Valentina Pagliarani e Sissj Bassani, nel corso del quale le famiglie intraprenderanno un viaggio guidati da Vladimir Radunsky alla scoperta di un misterioso coniglio sarto alla ricerca della propria sartoria, della cavalla Margheriata, della sposa Anaconda, della giraffa innamorata di Chuck, dei piccioni russi di Parigi e di tanti altri animali stravaganti.

 Sabato 14 e domenica 15 ottobre, BIM!, Cesena-Savignano – info: katriem.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here