L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha istituito ormai molti anni fa La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne che in Italia si celebra ogni 25 novembre a partire dal 2005. L’invito fatto ai governi, alle organizzazioni internazionali e alle ONG da parte dell’Assemblea è quello di organizzare attività per la sensibilizzazione dell’opinioni pubblica che ricorrano proprio in quel giorno.

Teatro Due Mondi attraverso i suoi diversi piani di azione – artistico, culturale, informativo, educativo – ha sempre favorito e comunicato una cultura della parità, educando per prevenire la violenza di genere. Quest’anno saranno tre gli appuntamenti che riguardano queste tematiche: il primo spettacolo è quello di giovedì 23 novembre alle ore 20.45 presso il Teatro degli Animosi a Marradi.

Venerdì 24 novembre ci sarà invece un’intensa serata presso il Teatro del Lavatoio di Santarcangelo di Romagna con, a partire dalle ore 21, la Rassegna Fuori Stagione e lo spettacolo teatrale dal titolo Vedrai, Vedrai di Gigi Bertoni. Sul palco le tre attrici Tanja Horstmann, Angela Pezzi, Maria Regosa condividono la medesima storia ma la raccontano attraverso diverse sfumature: si susseguono così una serie di episodi, di racconti di violenza fisica o psicologica che hanno segnato la vita delle tre donne. In loro si può però riconoscere anche la voglia di libertà, di sorellanza, di sogni, di condivisione, di coraggio e di volontà.

Sabato 25 novembre sarà invece il turno di Lavoravo all’Omsa, protagonista del palco della Sala Bolognese del Teatro Tenda Villa Terracini a partire dalle ore 21. Lo spettacolo, incentrato sul tema del lavoro, è nato dall’incontro tra il Teatro Due Mondi e le 340 operaie licenziate dalla storica fabbrica faentina Omsa, che ha deciso di delocalizzare la produzione per aumentare i profitti. Sul palco gli attori del Teatro Due Mondi Federica Belmessieri, Tanja Horstmann, Angela Pezzi, Maria Regosa, Renato Valmorii insieme all’ex-operaia Angela Cavalli proporranno una riflessione sulle logiche economiche e imprenditoriali che schiacciano il diritto al lavoro partendo dalla crisi economica del 1929 e sottolineandone le similitudini con quella attuale.

Al termine di ciascun spettacolo si terrà un dialogo con la Compagnia, deliziati da un bicchiere di vino a cura di Lorella Barlaam.

Da giovedì 23 a sabato 25 novembre, Teatro Due Mondi – proposte per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne – info: info@teatroduemondi.it, 0546 622999, teatroduemondi.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.