Quest’anno, ad accompagnare gli spettatori nell’attesa di Ravenna Nightmare Film Fest – Festival del Cinema a Ravenna (dal 26 ottobre al 4 novembre) arriva la rassegna Nightmare d’Essai. Sabato 13 ottobre alle ore 21 avrà luogo il primo appuntamento con la proiezione di Poesia senza fine, ultimo lavoro di Alejandro Jodorowsky, presso il Palazzo del Cinema e dei Congressi.

Nightmare d’Essai nasce dalla precisa volontà di unire il cinema di genere con quello d’autore e di proporre, fuori e all’interno del programma ufficiale del Festival, una serie di proiezioni dedicate a questo tipo di cinema di qualità, concentrandosi in particolare su alcune pellicole che già hanno avuto una prima visione ma che non hanno circolato con la dovuta attenzione nelle sale.

Poesia senza fine è tratto dall’autobiografia dello stesso cineasta, Alejandro Jodorowsky, a partire dalla sua giovinezza in Cile dove ha vissuto come un povero poeta squattrinato. Il racconto della sua vita avanza in modo giocoso e caricaturale, utilizzando trucchi naïf che arrivano direttamente allo spettatore e lo emozionano. In questa operazione, Alejandro Jodorowsky inventa un nuovo cinema, più personale, libero e senza limiti, abitato da creature fantastiche ma anche poeti, clown, nani, ballerine e giocolieri. Brontis e Adan Jodorowsky, figli di Alejandro, interpretano proprio i ruoli dei padri e dei figli in divenire, mentre lo stesso Alejandro Jodorowsky li prende fisicamente per mano per cercare di alleviare il loro tormento.

Sabato 13 ottobre, Poesia senza fine, Palazzo del Cinema e dei Congressi Ravenna – info: ravennanightmare.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.