Martedì 30 ottobre il Ristorante San Biagio Vecchio di Oriolo a Faenza in collaborazione con Ais Romagna presenta una verticale del celebre vino della cantina Cà di Sopra

 

La storia di un vino, il “Remel”, di una cantina faentina “Ca’ di Sopra” (Marzeno), si raccontano affacciati sul balcone gastronomico della Romagna faentina, il ristorante “San Biagio Vecchio” (via Salita di Oriolo, 13 – Faenza). Martedì 30 ottobre, a partire dalle ore 20.30, il noto locale faentino guidato dallo chef Igor Morini ospiterà una serata particolare.

Per l’occasione la cantina “Ca’ di Sopra” di Marzeno, in collaborazione con l’Ais Romagna delegazione di Faenza, organizza una verticale dedicata ad uno dei suoi vini di punta: il Remel. Un Rosso Ravenna Igp, blend di vitigni aziendali (Sangiovese, Merlot, Cabernet Sauvignon) che nasce da terreni calcareo – argillosi in altitudini comprese tra gli 80 m s.l.m. (Merlot) ai 230 m s.l.m (Cabernet S.). Un vino che effettua la fermentazione e  la macerazione in vasche di acciaio per 30 giorni a cui segue una maturazione in barrique per 12 mesi e successivo affinamento di otto mesi in bottiglia. In degustazione ci saranno le annate 2006 – 2007 – 2009 – 2013 – 2014 e 2016. Del vino realizzato da Camillo e Giacomo Montanari. Sorsi di storia enologica di un territorio che abbracciano l’interpretazione culinaria di uno degli chef più fantasiosi delle terre di Romagna.

Al termine della verticale è prevista e compresa una cena, realizzata dallo staff del  ristorante San Biagio Vecchio, composta da due portate. Si parte con una “Mozzarella in carrozza con ripieno di olive capperi e pomodori secchi in guazzetto di cime di rapa” (accompagnato con l’Albana Sandrona 2017 di Ca’ di Sopra) e “Maialino da latte cotto a bassa temperatura, sfumato al Marzeno Ca’ di Sopra con fagioli cannellini, patate arrosto e broccoli” (accompagnato con Marzeno Ca di Sopra 2016). Si prosegue con la chiusura affidata ad una piccola pasticceria. Acqua e caffè inclusi.

Per prenotazioni: www.aisromagna.it

Il costo della serata, aperta a tutti, è di 40 euro (35 euro per i soci Ais).

Ulteriori informazioni: Riccardo Ravaioli 338.8511716 oppure Stefano Sarti 339.8050993.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.