Ravenna Festival, Sylvie e Bruno di E / Fanny & Alexander

0

Grandissimo il successo ottenuto da “Sylvie e Bruno” di E / Fanny & Alexander, in programma dal 16 al 19 giugno al Ravenna Festival. Un progetto che nasce dal terzo e ultimo romanzo di Lewis Carroll e unisce così un libro, tradotto da Chiara Lagani, drammaturga della compagnia, uno spettacolo e un incontro di presentazione del volume fissato per sabato 19 giugno alle 18.30 nello spazio delle Artificerie Almagià.

In occasione dell’incontro, Chiara Lagani dialogherà con Franco Cordelli, giornalista e critico letterario, che tradusse per primo il romanzo negli anni Settanta per Garzanti, e Mauro Bersani, responsabile editoriale di Einaudi, editore di questa nuova traduzione. Al centro della storia due narrazioni che si intrecciano: una contrastata vicenda d’amore e una che vede come protagonisti Sylvie, una bambina, e suo fratello, il minuscolo e sgrammaticato Bruno.

Due mondi che si intrecciano anche sul palco con lo spettacolo della compagnia: un testimone-narratore traghetta gli spettatori dalla realtà al sogno e viceversa, immergendoli in un mondo magico e fatato dove è appena avvenuto un violento colpo di Stato, mentre nel mondo reale infuria una terribile febbre. In entrambi i casi due situazioni al limite che impressivamente conoscono l’una la forza della bellezza e dell’immaginazione e l’altra la potenza dell’amore e dell’arte.

Il registra Luigi De Angelis guida sul palco Andrea Argentieri, Marco Cavalcoli, Chiara Lagani, Roberto Magnani e Elisa Pol, facendo loro attraversare numerosi ruoli differenti, mentre nell’aria di diffondono le sonorità composte da Emanuele  Wiltsch Barberio. Con musica, suoni e parole la compagnia ci conduce in un mondo fantastico, creando una serie di luoghi che, nella logica surreale del sogno, si materializzano come ologrammi sonori o puri fantasmi.

Info e prenotazioni: organizzazione@e-production.org e telefonicamente al 349.5824266

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.