Almodovar, Rossellini, Fellini: weekend all’Arena Borghesi

0
The Human Voice di Pedro Almodovar

Il grande schermo di piazza di piazza della Molinella continua ad illuminarsi ogni sera delle proiezioni dell’Arena Borghesi, il tradizionale appuntamento estivo faentino con il grande cinema. Protagonisti delle serate di sabato 3 e domenica 4 luglio sono tre importanti nomi della storia del cinema: Almodovar, Rossellini e Fellini.

La serata speciale di sabato 3 luglio ospiterà una doppia proiezione: The Human Voice di Pedro Almodovar e a seguire Una voce umana di Roberto Rossellini, nell’edizione restaurata dalla Cineteca di Bologna. A legarli tra loro una fonte d’ispirazione comune: la pièce teatrale di Jean Cocteau, La voix humaine. Mentre il regista spagnolo si cimenta per la prima volta nel 2020 nel suo adattamento, che vede come protagonista la sua musa Tilda Swinton, uno dei suoi volti femminili più magnetici, Rossellini lo aveva già fatto nel 1948 con l’immancabile Anna Magnani. Con un unico biglietto gli spettatori di piazza della Molinella avranno così l’occasione di apprezzare l’opera di due grandi registi, del presente e del passato, e di riconoscere, a partire dall’adattamento della medesima opera, la forza dello stile che li caratterizza.

Domenica 4 luglio appuntamento invece con la tradizionale serata ad ingresso gratuito che questa volta vede come protagonista Federico Fellini e il suo E la nave va, concesso in prestito dal CSC – Cineteca Nazionale. Il film, vincitore del premio David di Donatello del 1984 in diverse categorie, quali miglior film, miglior sceneggiatura scritta a quattro mani da Fellini e Tonino Guerra, miglior scenografia a Dante Ferretti e miglior fotografia a Giuseppe Rotunno, è ambientato a Torino nel 1914 e vede come protagonista il giovane giornalista Orlando, pronto per imbarcarsi sul piroscafo Gloria N. L’occasione è data dalla morte della soprano Edméa Tetua, attorno alla quale tutti si riuniscono per darle l’estremo addio e disperdere le sue ceneri al largo dell’isola di Erimo, come da lei richiesto. Ma, nel bel mezzo del viaggio, lo scoppio del conflitto mondiale e l’arrivo a bordo di un gruppo di naufraghi serbi complicherà le cose. Un film che nel suo moltiplicarsi di personaggi, nella sua narrazione caotica e nel suo esplodere di colori si configura come un altro emblema di stile per il grande regista riminese.

Info: inizio proiezioni ore 21:30, www.arenaborghesi.it, www.cineclubilraggioverde.it/ , www.facebook.com/cineclubfaenza/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.