Sul sentiero blu, camminando lungo la via Francigena

0

Sono sempre di più le realtà sociali che si battono per impedire che le differenze si trasformino in muri invalicabili che ci separano gli uni dagli altri e che ci differenziano per possibilità ed opportunità nella vita. Tra queste vi è Con-tatto, l’iniziativa del Rotary International Distretto 2031 lanciata lo scorso anno che ha accompagnato un gruppo di giovani affetti da disturbi dello spettro autistico sull’antica via Francigena. Il regista Gabriele Vacis e la produzione di Indyca li hanno accompagnati in questo viaggio che è divenuto un documentario dal titolo Sul sentiero Blu.

È importate che il cinema e i suoi autori si facciano carico di raccontare alcune realtà spogliandole di quei pregiudizi e preconcetti che solitamente le accompagnano, raschiando il pietismo di superfice per giungere all’essenza. Ed è proprio questo che fa Sul sentiero blu seguendo i protagonisti, insieme ai loro medici ed educatori lungo gli oltre 200km che, in 9 giorni, li hanno portati dritti a Roma a un incontro con Papa Francesco.

Troppo spesso, erroneamente, si pensa che le persone autistiche siano incapaci di fare le cose, ma questo gruppo di giovani che decide di affrontare insieme un percorso fatto certo di fatica, ma anche di tanto divertimento e crescita personale dimostra esattamente il contrario. Sullo schermo li vediamo lungo il cammino imparare a gestire emozioni e difficoltà grazie a specifici programmi abilitativi per sviluppare le competenze sociali. Vediamo anche formarsi nuove amicizie, sbocciare sentimenti e mettere in luce le loro personalità alla scoperta della propria indipendenza.

Sullo schermo e sul sentiero si delinea così un’esperienza umana che da un lato aiuta loro a migliorare le loro capacità relazionali e dall’altro insegna allo spettatore a guardare con occhi nuovi, puri, liberi da convenzioni e pregiudizi sociali.

Il film è ospitato in numerose sale in tutta Italia, accompagnato da un’introduzione a cura di alcuni ospiti, tra i quali anche il regista e i produttori. Attualmente queste sono le date in Emilia Romagna:

28 febbraio, Cinema Fulgor di Rimini ore 21
28 febbraio, Cinema Galliera di Bologna ore 21.30
2 marzo, Cinema Corso di Piacenza ore 21
2 marzo, Cinema Eliseo di Cesena ore 20.45

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.