Ammutinamenti: pronti, via!

0
concerto_gil_kerer_ph_Eli Katz_ammutinamenti_2022

Venerdì 9 settembre inizia a Ravenna (e proseguirà fino al 18 settembre) la XXIV edizione di Ammutinamenti Festival di danza urbana e d’autore.

Ad aprire il Festival (ore 17.30) in Piazza San Francesco, il Concerto For Mandolin and Strings in C Major by Vivaldi, spettacolo di danza del coreografo Gil Kerer che unisce la musicalità classica e popolare delle corde del mandolino a una danza dinamica, atletica, che richiama un’urbanità d’altri tempi. La coreografia è una danza adulta, giovanile e infantile: musica e danza sono intese come una celebrazione, come uno spazio di libertà, di semplicità, di virtuosismo, di intimità e di amicizia.

congegno_emotivo_monica_francia_ammutinamenti_2

Gli Antichi Chiostri Francescani (ore 17, ore 18 e ore 18.20) ospitano Congegno emotivo, azione performativa di Monica Francia con alcuni giovani performer del territorio e con i partecipanti al laboratorio DEVICE. L’azione, tra performance e installazione, è un contenitore ingegnoso in cui i corpi dei performer si avvicinano ai corpi di spettatori e spettatrici che scelgono di indagare la relazione attraverso uno specchietto di forma circolare attivando una connessione di sguardi per tutta la durata della pratica.

La prima giornata festivaliera si conclude (ore 20.45) negli spazi delle Artificerie Almagià, con Punk. Kill me please di Francesca Foscarini, spettacolo selezionato dal gruppo di Visionari di Ravenna 2022. La creazione nasce dalla fascinazione per il fenomeno culturale del Punk Rock e mette in scena un manifesto vivente di femminismo, coraggio, ironia e libertà. Nella sua drammaturgia volutamente frammentaria e costruita brano dopo brano come in un concerto rock, il lavoro presenta due corpi femminili soggetti a trasformazioni continue e iconiche; corpi autogeneranti e onnipotenti, sensuali, buffi, elettrizzati, mostruosi che, condividendo la stessa protesta, rabbia e passione per la vita, si ergono a paladini di ribellione e follia, amore e uguaglianza.

Arricchisce la giornata l’appuntamento con il Garage Sale, mercatino vintage e second hand, performance, live music (dalle ore 18 alle ore 24) nella Banchina della Darsena di città.

A completare il programma, il laboratorio di pittura per bambini e bambine dai 5 anni condotto da Macro.Glossa DIPINGERE CON…le orecchie: quadri che suonano a ritmo di musica (ore 18.30 – all’interno del Garage Sale), primo appuntamento del weekend della sezione Sguardi e pratiche intorno alla danza d’autore. Filo conduttore dell’incontro sarà la musica che guiderà colori e pennelli in una sessione pittorica estremamente liberatoria.

Durante le giornate di Ammutinamenti si sviluppa inoltre Training Days, il percorso formativo rivolto a ragazzi e ragazze tra i 17 e i 23 anni che desiderano vivere un’esperienza nell’ambito dello spettacolo dal vivo e scoprire il dietro le quinte di un festival dall’esperienza pluriennale.

Il Festival è organizzato e promosso dall’Associazione Cantieri Danza con la direzione artistica di Francesca Serena Casadio, Christel Grillo e Giulia Melandri ed è realizzato in collaborazione con il Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura e con il contributo di MIC – Ministero della Cultura, Regione Emilia-Romagna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, ATER Fondazione, Network Anticorpi XL e il sostegno per la mobilità dell’Ambasciata di Israele.

9-18 settembre – Ravenna, luoghi vari

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.