A Brisighella torna “Quattro Sagre per Tre Colli”

0

Le tradizioni gastronomiche contadine della cottura della carne, la pera volpina, il buon formaggio, la bontà del tartufo e l’arte di fare l’olio: queste le eccellenze culinarie protagoniste della nuova edizione di Quattro Sagre per Tre Colli, la rassegna che celebra le prelibatezze del borgo medievale di Brisighella.

Ogni domenica del mese di novembre, il piccolo borgo accoglierà gli avventori con i profumi della buona cucina: domenica 6 novembre si parte con “Le delizie del porcello”, una sagra che ricorda l’antica tradizione contadina delle varie lavorazioni della carne di maiale, mentre si prosegue domenica 13 novembre con la “Sagra della pera volpina e del formaggio stagionato”. Domenica 20 novembre sarà il turno di “Sua maestà il tartufo”, che potrà essere gustato abbinato ai piatti tipici della nostra tradizione, mentre a chiudere la rassegna domenica 27 novembre sarà la “Sagra dell’ulivo e dell’olio”, che celebrerà i ricercati oli extra-vergine brisighellesi, il “Brisighello” e il raffinato “Nobil Drupa”.

Prima o dopo aver gustato i prodotti tipici, i partecipanti potranno addentarsi nel borgo e visitare la medioevale/rinascimentale Rocca Manfrediana, l’ottocentesca Torre dell’Orologio, il Museo Ugonia con la mostra mostra Aprile è il mese più crudele…Natura morta / oggi / in Romagna a cura di Franco Bertoni, la Galliera della Manica con in esposizione le opere in ceramica del forlivese Cristian Cimatti, e le cantine di Palazzo Frontali con la mostra retrospettiva dedicata al pittore brisighellese Domenico Dalmonte. Le famiglie potranno prendere parte ad animazioni e laboratori, mentre nell’ultimo weekend di novembre ci si potrà recare presso gli spazi dell’ex Convento dell’Osservanza che ospiteranno per la prima volta il mercatino di artigianato artistico Lo Smanèt.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.