Alberto Bianco: manifesto della necessità di fare quello che ci piace

0

Nuovo singolo per Alberto Bianco, Certo che sto bene, che anticipa il suo nuovo disco in uscita il 10 novembre per Virgin. Ed è anche la traccia che dà il titolo stesso al suo sesto disco.

Il pezzo del cantautore torinese parla di quella voglia di fare quello che ci piace ed Alberto Bianco in questo pezzo riesce a trasmetterci tutta quella voglia e grinta che necessitano per sopravviere in un mondo così spietato che ci vuole omologare a tutti i costi.

Quante volte ci chiedono come stiamo, e la nostra risposta è sempre la stessa, “sto bene”, anche se in realtà non è la verità.

Stare bene in questo mondo e in questa società non è affatto facile dove tutti ti dicono cosa devi fare e come devi essere per poter “andar bene”, quando in realtà stare bene significa stare bene con se stessi, accettare il cambiamento, accettre la propria identità, l’essere diversi e provare a fare quel cazzo che ci piace fare.

Almeno proviamoci.

E non smettere mai di sognare.

Il cantautorato dell’artista si fa sentire, come sempre, fino a raggiungere i nostri cuori. Una canzone lucida che con parole semplici raggiunge l’obbiettivo di spronarci a stare bene, davvero.

“Cerchi un sogno che poi non si avveri

Per rimanere quella che eri ieri”

 

Il nuovo disco di Alberto Bianco sale sul palco delle principali città italiane a partire da novembre. Il tour, organizzato da Locusta, inizia il 24 novembre da Torino (Hiroshima) prosegue poi il 2 dicembre a Milano (Bellezza); il 9 dicembre a Bologna (Locomotiv); il 14 dicembre a Roma (Monk); il 22 dicembre a Bergamo (Druso); e ancora nel 2024 il 13 gennaio Firenze (Glue), il 27 gennaio a Bruxelles (Piola); il 3 febbraio a Pisa (Lumière) e il 10 febbraio a Verona (The Factory). Qui i biglietti.

 

“Quanto è facile sbagliare

Se non fai quello che ti piace

Quando la libertà ti fa paura

Anziché fartela passare

Quanto è facile sbagliare

Quando il mondo è così feroce

Quando la polizia ti fa paura

Anziché fartela passare”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.